Newsletter

Rita’s Tiki Room è sempre ricco di eventi non perderne neanche uno!

Tiki room

Tiki e cultura pop del falso polinesiano

Nella mitologia polinesiana TIKI sono le statuette intagliate e piccoli manufatti rappresentati spiriti o divinità.

Quando l’America si sveglia dal torpore e la piattezza del periodo proibizionista, la cultura d’oro del bar è solo un ricordo sbiadito.
Pochi individui sono disposti a scommettere sul business della ristorazione in un paese depresso e disilluso.
Ernest Raymond Beaumont Gantt è un maestro dello shaker che ha trascorso gli anni bui dell’America “a secco”lavorando nei Caraibi e alle Hawaii. È un palato sopraffino e conosce il rhum ma considera noiosa la miscelazione cubana che ha appreso alla corte del maestro cantinero Costantino Ribalaigua il padre del Daiquiri.
Alla fine degli anni trenta scommette su Hollywood e la sua clientela esclusiva e apre il suo Don the Beachcomber: un ristorante e bar dove fare vivere il sogno esotico dei suoi viaggi ai tropici. Anche la cucina, un cross over ante litteram, tra cucina cantonese e polinesiana, è incredibilmente vicina alla fusion moderna. La proposta di Don è esplosiva e risponde perfettamente al desiderio di spensieratezza e di evasione della clientela. Un mix senza tempo che ha caratterizzato e colorato un gran numero di alberghi e ristoranti negli Stati Uniti per molti anni con un boom esplosivo alla fine degli anni sessanta. La cultura che ne deriva e che riguarda lifestyle, cucina, architetture e arredamento viene definita tiki pop e anche noi ne siamo rimasti affascinati e sedotti.
Benvenuti al Rita’s Tiki Room.
#STAYTIKI

Benvenuti al Rita’s Tiki Room

Stay tiki, enjoy!

Gli interni

Grazie alla preziosa collaborazione con lo scenografo Matteo Oioli e il suo team - ideatori e costruttori degli arredi e delle strutture del locale - al Rita's Tiki Room si respira un esotismo di grande gusto, arricchito dai dettagli quali il legno scolpito, le pareti di cocco intrecciato, la canoa sospesa sul banco, la vegetazione straripante. I tavoli davanti al bancone sono alla stessa altezza degli sgabelli, così da non perdere mai di vista il lavoro dei barman. Vi è poi una sala con tavoli più bassi adatti a chi vuole cenare o sorseggiare un drink in maggiore riservatezza.

Giardino estivo

La corte interna del palazzo ospita un importante giardino estivo con un grande banco centrale, divanetti in vimini e una grande surfboard come tavolo communal o per gruppi. La proposta food & beverage è la stessa dell'interno. Il servizio viene sospeso alle 24.00 per regole condominiali.